Il Mio Credo

Io credo nell’unità per quanto riguardo le dottrine essenziali, liberta in quelle secondari, e carità in ogni cosa.


Credo, inoltre nelle seguenti credenze fondamentali della fede cristiana:

Nell’unità di un Dio vero e vivente.

E che ciò è rivelato nel Padre, nel Figlio, e nello Spirito Santo (Matteo 3:16, 17; 28:19, Giovanni 17).

Nell’unità di un Dio vero e vivente.

E che ciò è rivelato nel Padre, nel Figlio, e nello Spirito Santo (Matteo 3:16, 17; 28:19, Giovanni 17).

Nella Bibbia come ispirata Parola di Dio.

Che l’intera Bibbia, sia l’Antico che il Nuovo Testamento, siano la Parola ispirata di Dio (II Timoteo 3:16, Ebre 4:12, I Pietro I: 23-25, II Pietro 1: 19-21) .

Nella divinità e umanità di Cristo Gesù.

Gesù è Dio venuto nella carne. Egli è sia divino che umano (Luca 1: 26-38, Giovanni 14: 1-3, Atti 2:26, 3:14, 15, Filippesi 2: 5-11).

Nell’espiazione di sangue di Gesù Cristo sulla croce.

Il sangue di Gesù fu versato per i nostri peccati; è solo attraverso il suo sangue versato che i nostri peccati sono perdonati e noi siamo giustificati dalla fede in lui (Atti 4:12, Romani 5: 1-11, Efesini 1: 3-15).

Nella risurrezione corporale e l’ascensione di Gesù Cristo.

E che egli è attualmente impegnato nella preparazione del paradiso e nell’intercessione per i santi (Luca 24: 39-43, Giovanni 20: 24-29, Giovanni 14: 1-6, Romani 8:34).

Nella seconda venuta di Cristo.

Che Gesù Cristo ritornerà su questa terra per prendere la sua sposa (la Chiesa) e per giudicare il mondo. (Atti 1:10, 11, I Thess. 4: 13-18, II Thess. 1: 7-10, Giacomo 5: 8, Apocalisse 1: 7).

Che l’uomo, nel suo stato naturale, è un peccatore.

E che senza Cristo è perso, senza speranza, e senza Dio (Romani 3: 19-23, Galati 3:22, Efesini 2: 1, 2, 12).

Nelle dottrine di un vero paradiso e di un vero inferno.

Che le Scritture espongano chiaramente le dottrine della punizione eterna per i perduti e la gioia eterna per i salvati; l’inferno per i non salvati e il paradiso per i salvati (Matteo 5:34, 41, 46, Luca 16: 19-31, Giovanni 14: 1-3, Apocalisse 20: 11-15).

Nella salvezza per grazia attraverso il Signore Gesù Cristo.

Che il peccatore pentito è salvato solo dalla grazia del nostro Signore Gesù Cristo attraverso la fede, che porta alla rigenerazione della persona (Atti 3: 19,20, Romani 5: 1, Efesini 2: 8-10).

Nel battesimo in acqua per immersione in acqua.

E che il battesimo per immersione nell’acqua nel nome del Signore Gesù Cristo, è un simbolo di identificazione con Gesù Cristo nella sua morte, sepoltura e risurrezione (Matteo 3:15, 16, 28:19, 20, Atti 8:38 , Romani 6: 1-4).

Nello Spirito Santo.

Il cui scopo nel piano redentivo è di convincere gli uomini del peccato, rigenerare il credente pentito, e dare doni al credente come vuole. (Ebrei 2: 4)

Nell’unità spirituale dei credenti.

Che tutti i credenti ovunque siano spiritualmente uniti nel nostro Signore Gesù Cristo. (Efesini 4.13, I Pietro 3: 8)

Che Dio chiama i suoi seguaci ad andare a predicare il Vangelo in tutto il mondo.

Che i seguaci di Cristo devono fare discepoli di tutte le nazioni (Matteo 28:20, Marco 16:15).

E che Dio è buono e perdona.

È pieno di misericordia verso tutti quelli che lo invocano (Salmo 86: 5).